Delle 1185 isole croate, una sola è chiamata isola d’oro, o Insula Aurea: è Veglia. Situata al centro del golfo del Quarnaro, è nota come una delle destinazioni turistiche di maggior fascino. Il mite clima mediterraneo, l’ubicazione geografica favorevole e la varietà di bellezze naturali le hanno fatto guadagnare, infatti, già nell’antichità, l’appellativo di “isola d’oro”. La sua eredità culturale, invece, le ha conferito un’altra definizione, “culla della cultura croata”; all’inizio del XX secolo, infine, è stata anche chiamata “sesto continente”.

L’isola è attraversata dal 45° parallelo, è lunga 38 km, larga circa 20 km. La costa misura circa 190 km. La terraferma più vicina si trova a una distanza di un centinaio di metri - isole di Cherso, Goli e Arbe; le appartengono anche isole minori (la più grande è Plavnik, con 17 km di costa, e la più piccola è Školjić, con soli 400 m di costa); i suoi rilievi sono variamente distribuiti, da nord-ovest verso sud-est: dalle baie e insenature pittoresche e intime, attraverso campi fertili e boschi fitti, caratterizzati da una vegetazione sub-mediterranea, fino alle zone tipicamente carsiche e al vero paesaggio montano. Sull’isola di Veglia scorrono tre torrenti e sono presenti due laghi.

In cima alla montagna più alta, l’Obzovi (570 m), il visitatore dimentica di trovarsi su un’isola. Infatti, qui si può assistere a fenomeni davvero particolari: ad esempio, la flora dell'isola di Veglia comprende circa 1400 specie che crescono sulla terraferma, quasi la metà della flora totale di tutta la Croazia. La sua pianta autoctona, la „Barbašova lazarkinja“ (Asperula Borbasiana), è una rarità mondiale, e cresce solo nella baia di Baška.

Tutte le strade portano, letteralmente, all’isola di Veglia: dalla terraferma, attraverso il ponte di Veglia; dal mare, con le barche che salpano dai porti minori, o con i traghetti in arrivo da Valbiska; dall'aria, con gli aerei che atterrano all'aeroporto di Rijeka, situato nei pressi di Omišalj.

L’isola di Veglia dista solo 30 kilometri dalla città di Fiume, centro di scambi, affari, commercio, università e cultura del Quarnaro. Indipendentemente dalla strada che scegliete, arrivando a Veglia vi accorgerete subito che l’isola d’oro si distingue per la sua varietà: una connessione tra passato e presente, modernità e antichità, leggenda e realtà.

Fin dai tempi passati si ritiene che il numero legato al destino dell’isola di Veglia sia il sette: nel VII secolo, qui giunsero i croati, per sette volte si è difesa con successo dai pirati, il settimo conte Frankopan fu l'ultimo conte di Veglia. Attualmente, l’isola di Veglia conta sette centri abitati principali.

(ORIGINE:TZG KRK)

Grazie al suo buon collegamento con la terraferma, Krk e una delle piu attrattive destinazioni del Quarnero. Sull'isola di Krk, vicino alla cittadina di Omisalj si trova l'aeroporto di Rijeka. Con le regolari linee d'autobus l'isola e collegata con Rijeka e Zagreb durante tutto l'anno. Bellissime spiagge bagnate dal cristallino mare limpido, i giorni pieni di sole e le notti ricche di vita vi invitano di passare le vostre vacanze su questa bellissima isola. Scoprite la ricca storia dell'isola e le deliziose specialita della sua gastronomia. Avventuratevi in una gita luno la costa isolana o in mare. La ricca offerta turistica dell'isola, bella in ogni stagione e ideale per ogni generazione, incantera anche voi.

(ORIGINE:KRK24.COM)

Chiamata nell’antichità “Isola d’oro” per il suo clima mite, la vegetazione rigogliosa e la sua favorevole posizione geografica nel cuore del golfo del Quarnero, l’isola di Krk (Veglia) è la maggiore isola dell’Adriatico. La sua vicinanza ed il fatto di essere collegata alla terraferma mediante un ponte, la rendono una destinazione turistica molto interessante.

Krk è un’isola dove la cultura è di casa. Culla del glagolitico (l’antica scrittura croata), vanta molti monumenti, musei, edifici sacri, complessi medievali come il centro storico della città di Krk, l’arcinota “Bašćanska” ploča, ossia la Lapide di Bescanuova ritrovata a Jurandvor, il convento francescano sull’isolotto di Košljun…

Grazie alla sua costante sensibilità ecologica, Krk è l’isola delle Bandiere blu, sventolate con orgoglio sulle spiagge della città di Krk, a Malinska, a Njivice, a Vrbnik e Šilo e nel marina Punat.

(ORIGINE:CROATIA.HR)

  • Vacanze a Krk, Croazia- di Krk - Foto 1
  • Vacanze a Krk, Croazia- di Krk - Foto 2